in , ,

il Dio Maya K’awiil in indonesia.

In molte culture mesoamericane troviamo molte similitudini con le civiltà del lontano oriente, in particolar modo con i Maya e gli Olmechi, che spaziano dalle tradizioni antiche legate ai culti, a l’arte di intagliare la giada con reperti a volte identici nella forma e dello stesso materiale, per finire ai monumenti come templi e piramidi realizzati con le stesse identiche forme. Per la storia ufficiale ovviamente sono sempre e solo coincidenze, si sà che queste culture come ci insegnano non si sono mai incontrate. Questa volta però sarà difficile chiamarla ” coincidenza”, qui ce ne sono un po’ troppe tutte insieme. In una piccola isola indonesiana di Bali c’è il tempio di Gunung Kawi, un complesso religioso Indù dedicato alle loro divinità che porta praticamente lo stesso nome di God K’awiil, divinità maya dei fulmini e del raccolto, e non è solo il nome molto simile che colpisce di più quanto la perfetta somiglianza delle due figure a confronto, una è la figura antropomorfa scolpita nella roccia del tempio di Kawi in Indonesia, e l’altra è la figura di God K’awiil in un rilievo trovato nella città Maya di Toninà, Chiapas. Le due figure anche se provengono da siti geograficamente opposti sembrano esser usciti dalla stessa musa ispiratrice nel rappresentare la divinità.

Casualmente anche il periodo storico è lo stesso, il tempio di Kawi è stato costruito circa nel 1000 dC. in pieno periodo Maya, e questa è un ulteriore conferma che nel passato viaggiavano e si spostavano molto più di quanto si creda oggi, Colombo oltre a una bella spiaggia incontaminata nel 1492 non ha scoperto nulla. Un altra caratteristica comune tra i monumenti indonesiani e quelli degli Olmechi è l’uso dei pilastri basaltici usati per costruire strutture e non solo, come questa tomba situata a La Venta, Messico, realizzata a incastri come le opere sparse per l’isola Gunung Padang. Questi sono gli unici due luoghi dove si possono trovare strutture costruite in questo modo con pilastri di roccia come fossero tronchi.

What do you think?

Written by Luca Zampi

Appassionato da sempre dalle antiche civiltà del nostro passato, oggi in cerca di prove su una possibile origine comune, una civiltà globale che ha lasciato traccia di sé attraverso costruzioni megalitiche, reperti antichi con le stesse lavorazioni dei materiali, miti e leggende varie. Una visione alternativa della nostra storia attraverso l'analisi dei fatti , documenti e comparazioni fotografiche in grado di far luce ai tanti tabù e misteri che circondano queste antiche civiltà sparse per il mondo.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

DARPA Awards $14M to Develop Nuclear Rocket Engine for US Military

Texas Company Aims to 3D-Print Buildings on the Moon