in , , , ,

La Ruota dei Segni – Precessione

La Ruota dei Segni – Precessione

Bentornati in questo angolo dedicato all’Astrologia.

Oggi riprenderemo a parlare di Ruota dei Segni facendo un breve excursus sui moti di Luna e Sole introducendo l’Apogeo lunare e la Precessione degli Equinozi.

Moto e posizioni della Luna

Il moto della Luna, come dicevo nell’articolo precedente, è eccentrico, quindi la variabilità della sua latitudine rispetto all’Eclittica ne determina un eclisse totale, parziale o assente.

Quando osserviamo la Carta Astrale e vediamo la Luna congiunta al Sole e cioè quando la Luna si pone tra la Terra ed il Sole, infatti, se non ci fosse una latitudine variabile, ad ogni congiunzione di Sole e Luna noi avremmo sempre un eclisse totale e così non è, maggiore sarà la latitudine dall’eclittica e minore sarà l’eventuale eclisse.

Apogeo e Perigeo lunare

Sulla Luna si osserva anche un altro moto che negli altri Pianeti in Astrologia non viene molto considerato, che determina l’Apogeo e Perigeo lunare.

L’Apogeo è la fase nella quale la Luna si allontana dalla Terra, mentre il Perigeo la fase nella quale si avvicina. Noi lo possiamo osservare come fenomeno molto importante perché, la Luna che si avvicina alla Terra, determina l’innalzamento delle maree, la Luna che si allontana determina l’abbassamento. Lavorando su di Se, sull’ascolto delle sensazioni interiori nei momenti di Perigeo, si potrà percepire una forma di attrazione delle “acque interiori”, dei liquidi del corpo che hanno una densità minore, che la Luna esercita quando è più vicina alla Terra come se ci si sentisse tirare verso l’alto, o una forma di pressione data dalla sua gravità… ovviamente sono sensazioni leggere.

La posizione della Luna quindi viene osservata su tantissimi aspetti, mentre il Sole determina con la sua rotazione il ciclo delle stagioni ed anche lo scorrere dei Segni, la Ruota dei Segni è disegnata dal Sole.

La Precessione degli Equinozi

Noi abbiamo un altro fenomeno importante, abbiamo considerato 0° di Ariete, quindi l’Equinozio di Primavera o il Punto Vernale, come se fosse un punto fermo di questo cerchio che è l’Eclittica, infatti nel cerchio è fermo, però quel punto osservando dalla Terra in direzione delle Stelle che si trovano in quella direzione non si trovano sempre gli stessi Astri, ogni 72 anni avviene una retrocessione di 1° a ovest, questa viene definita Precessione degli Equinozi.

Che cosa determina?

Di questo fenomeno se n’è sempre parlato tanto, ma forse mai in maniera accurata… ogni 2160 anni questo punto 0 si muove di un segno, quindi se nel ’67 a.C. noi avevamo l’entrata del punto vernale alla fine dei Pesci ed all’inizio dell’Ariete, ricordandoci che essendo “pre”-cessione noi entriamo dalla fine e andiamo verso l’inizio di un Segno.

Ingresso nell’Era dei Pesci e Storia dell’Uomo

La fine dei Pesci ha un’analogia con il Cristianesimo perché nelle antiche raffigurazioni il Cristo veniva anche raffigurato con la scritta ΙΧΘΥΣ all’interno della Vesica Piscis che era una figura di Geometria Sacra che disegnava appunto un pesce.

Questo pesce era il prodotto di due cerchi di pari raggio il cui centro era posto sulla circonferenza dell’altro formando una specie di pesce se noi volessimo tirare leggermente gli archi dei cerchi alla fine di uno dei due incroci, ed in effetti Gesù era andato a cercare quelli che poi sarebbero stati i suoi apostoli tra i pescatori, Gesù moltiplicava i pani e i pesci.

Prima di Gesù chi c’era?

Intorno al 4000 a.C. era l’Era del Toro e noi avevamo l’epoca dei Faraoni.

Intorno al 1280 a.C. c’era Mosè che si era scagliato contro parte della popolazione che usciva dall’Egitto quando li ha visti creare un idolo che raffigurava un Vitello d’Oro, vitello che rappresentava appunto il Toro. Uno dei significati di questo episodio era che Mosè stava dicendo a quelle persone che non c’era più quell’Era, erano entrati in una nuova epoca che era quella dell’Ariete.

Dopo l’epoca dell’Ariete, di Mosè ma anche di Buddha (intorno al 500 a.C.), noi abbiamo avuto l’epoca di Gesù, intorno all’anno 0, definito 0 secondo il calendario gregoriano chiaramente, perché ad esempio nel calendario giuliano (proveniente dalla famiglia Iulia romana) non esisteva l’anno 0 perché lo ‘0’ nei numeri romani non era contemplato, inoltre vi era una grande discrepanza tra i due calendari, noi ora usiamo il calendario gregoriano (fondato dal papa Gregorio).

Una cosa interessante da vedere in merito alla Precessione degli Equinozi prima di spostarmi nuovamente sull’Astrologia, ma comunque continuandola a sfiorare, è che ogni Era è contraddistinta da un Maestro o Messia e da un tipo di insegnamento.

Gesù ha portato ad una popolazione molto dura, molto guerriera, molto poco avvezza a ciò che era la sensibilità in termini di Medianicità un culto di sensibilizzazione. Se Gesù era Signore disceso nell’Era dei Pesci e i Pesci sono il Segno che meglio rappresenta la Medianicità, il Sentire attraverso le ghiandole del proprio corpo psicosomaticamente l’altro, il mondo che ci circonda, ma anche lo stato interiore attraverso le “Acque dei Pesci” quindi in modo emotivo (mi “sento” bene, non mi “sento” bene) oppure “Percepisco i Fluidi Universali” oppure il Sognare dei Pesci, la fase onirica (astrazione), la connessione che ha con la Trascendenza, ma anche l’Abbandono di un Ciclo precedente (i Pesci sono alla fine dello Zodiaco) ed, essendoci la Precessione, prima dell’avvento dei Pesci vi era l’Era di Ariete facente parte di un’altra Ruota dei Segni o Zodiacale. La Ruota nella quale si era entrati all’epoca di Gesù era quella che incominciava alla fine dei Pesci e andava retrocedendo.

L’Era dell’Acquario

Molti diranno che noi adesso ci troviamo nell’Era dell’Acquario, in effetti facendo i calcoli non è molta la distanza dalla cuspide (fine dell’Acquario = -67+2160 = 2093, ma sono numeri approssimativi e non esatti, quindi potremmo aver già superato la cuspide), però una cosa interessante da vedere sarebbe se ci sono state Figure così importanti come i Faraoni (alcuni in particolare) nell’Era del Toro, se ci sono state Figure così importanti come Mosè ed il Buddha nell’Era dell’Ariete, se c’è stata una Figura così importante come Gesù nell’Era dei Pesci quale Figura è scesa nell’Era dell’Acquario?

Al momento ancora non si sente parlare di una Figura come un Messia o un Grande Maestro che cammina sulla Terra… questo potrebbe essere un ottimo spunto per collegare le due cose quindi chiederci “Quando siamo veramente entrati nell’Era dell’Acquario?” oppure “Ci dobbiamo ancora entrare?”

Però, se ancora non abbiamo la conferma dell’arrivo di un Maestro dell’Era dell’Acquario, una linea di connessione la possiamo tirare. Questa linea dice che l’Acquario è il Portatore di Ispirazione che dall’Alto si riversa nel Basso, verso la Terra quindi il Versatore della Brocca, ma anche l’avvento della Tecnologia, la Comunicazione con le grandi masse, con la molteplicità.

Infatti nell’Acquario c’è l’esaltazione di Mercurio, quindi se Mercurio rappresenta le connessioni, la comunicazione, l’interscambio con il Mondo in Acquario si parla di Connessioni Molteplici che si hanno ad esempio attraverso i Social Media, la Comunicazione attraverso la Tecnologia, l’Informatica, l’Elettronica, ma anche l’avvento delle Canalizzazioni, di quegli aspetti nei quali ci si mette in Ascolto dell’Alto e lo si Canalizza in un Messaggio Ispirato e lo si riversa in Terra attraverso la Scrittura, attraverso la Comunicazione.

Queste sono tutte cose molto affini all’Acquario e in effetti il passaggio, seppur marcato entrando in un’Era, avviene sempre in modo sfumato sentendone l’influsso nel momento in cui ci si avvicina alla Cuspide ovvero al limite tra l’Uno e l’Altro.

Questo è un buono spunto di riflessione e di ricerca per tutti quelli che si domandano “Siamo già entrati nell’Era dell’Acquario?”… ad ognuno le proprie risposte!

Nel prossimo articolo tratterò l’ultimo punto che completa l’introduzione alla Ruota dei Segni facendo accenno ad alcuni significati Alchemici ed Archetipici di Sole e Luna.

A presto!

What do you think?

Written by Alessandro Gatti

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Il Mušhuššu d’oltreoceano.

Skinwalker Ranch and Native American Legends