Autore: Kersey Graves

Traduttore: Rev. Marco Lupi Speranza

Il Diavolo, figlio di Dio o dei sacerdoti? Il tono a tratti ironico e spesso sprezzante, come l’autore stesso spiega, è la naturale espressione di un libero pensatore senza freni, senza costrizioni, ma anche senza pregiudizi. È quindi da intendersi come elemento di supporto all’analisi sia storica che logica, che sociale. Perché quello che conta per l’essere umano è la sua elevazione. Non va cercata la pagliuzza nell’occhio di qualche essere celeste o abissale, ma ci si deve impegnare per segare la trave dell’ignoranza e del pregiudizio a cui l’umana natura ci incatena. Kersey Graves (1813-1883), eclettico studioso Americano nel campo del libero pensiero, di estrazione quacchera, fu presto frequentatore di circoli dediti al mesmerismo ed allo spiritualismo. Si prodigò in un’attenta analisi della Bibbia, sia sotto l’aspetto comparativo che in ottica scientifica, in lucide opere apprezzate sia dagli studiosi di sacri testi che dall’opposizione atea.

Ho disponibilità di questo testo, scrivetemi a infolibridegraya@gmail.com . Disponibile su Amazon e molte piattaforme.