in

DULCE BASE, l’ “allucinazione” di Phil Schneider

di Norio Hayakawa

Come ho affermato altrove molte volte, credo fermamente nella realtà del fenomeno UFO e che il fenomeno sia continuamente segnalato di volta in volta in molti luoghi, così come a Dulce, nel New Mexico, che non fa eccezione. Al momento, non conosciamo la vera natura di questo strano fenomeno. Ma non credo ai racconti inventati del truffatore Phil Schneider e alle sue affermazioni sulla base di Dulce, la cui esistenza fisica non è mai stata provata senza ombra di dubbio.

Per gentile concessione di THE ALIEN CASEBOOK:

Le numerose bugie e invenzioni di Phil Schneider sono così molteplici e così atroci che devono essere smascherate.

C’è un sito web chiamato Phil Schneider Memorial; lo chiamano un sito web per un patriota assassinato. Ma se Phil Schneider è un patriota di qualcosa, è un patriota della disinformazione.

Ha iniziato a tenere conferenze dal 1995 , principalmente tra i gruppi di “sopravvivenza” (Ndr. = con pochi mezzi, improvvisati). Di solito iniziava i suoi discorsi dicendo che il motivo principale per cui doveva informare il pubblico era che il suo migliore amico, Ron Rummel, era stato assassinato in un parco ed era stato nell’Air Force come agente dei servizi segreti.

Ron Rummel non era mai stato nell’Air Force, per quanto ne sappiamo.

Rummel è stato trovato in un parco a Portland nel 1993 .

La polizia aveva stabilito che si era suicidato sparandosi alla bocca con una pistola il 6 agosto 1993 .

Ron, Philip e altre 5 persone avevano collaborato a una piccola rivista chiamata ” The Alien Digest “:

(CLICCA SOPRA PER INGRANDIRE – – Creston era Ron Rummel)

La rivista stava iniziando ad avere una diffusione abbastanza ampia quando il corpo di Ron fu trovato nel parco. Phil Schneider, con la sua mentalità da cospirazionista, sulla base di questa traccia, ha immediatamente concluso che il suo amico era stato assassinato. Poiché questa storia è stata pubblicata quando Internet era appena agli inizi, negli anni ’90 , col tempo ha assunto una vita propria ed è stata copiata e diffusa più e più volte .

Ma la conoscenza circolare non è affatto conoscenza, è solo ripetere ciò che dice qualcun altro.

Una prova per confutare Schneider sta nella matematica .

Prendi l’età di Phil e il tempo impiegato nei vari lavori che affermava di fare, considera il tempo trascorso al college per i suoi presunti diplomi, (poiché comunque non sono mai esistiti), e vedrai che avrebbe dovuto avere 17 anni quando è andato a lavorare per il governo, dato che Phil ha dichiarato di aver lavorato a Dulce nel 1979 .

Aveva dunque 17 anni nell’anno in cui ha affermato di essere stato una delle tre persone sopravvissute allo scontro a fuoco del 1979, tra i Grigi e l’Intelligence e l’esercito degli Stati Uniti, nella base sotterranea di Dulce in New Mexico.

Phil è stato trovato morto nel gennaio del 1996 , presumibilmente a causa di ciò che alcune persone vogliono credere essere stato un “omicidio in stile esecuzione”.

L’ufficio del medico legale della contea di Clackamas ha finalmente concluso che si trattava di un suicidio. Schneider non è stato assassinato. Schneider soffriva di molteplici malattie fisiche (osteoporosi, cancro e lesioni autoinflitte).

Soffriva di un intenso dolore cronico .

Ma soprattutto, Phil Schneider soffriva di disturbi psicologici che lo portavano a danni autoinflitti, mutilazioni, instabilità mentale e ipocondria .

Ecco il suo reddito di invalidità della previdenza sociale (SSI):

(CLICCA SOPRA PER UN LEGGERO INGRANDIMENTO)

Un’autopsia è stata eseguita presso l’ufficio del medico legale della contea di Multnomah a Portland, Oregon, dal dottor Gunson, che ha stabilito che Philip si è suicidato avvolgendosi tre volte un tubo di gomma del catetere intorno al collo e annodandolo davanti.

Il compianto Gabe Valdez, che è stato per molti anni ufficiale della pattuglia di Stato responsabile dell’area di Dulce , ha anche affermato che la morte di Schneider è stata un suicidio , dopo aver esaminato il rapporto dell’autopsia:

(SOPRA – – un eccellente libro scritto dal figlio di Gabe Valdez, Greg Valdez, in cui denuncia Phil Schneider come un imbroglione )

(CITAZIONE DA GREG VALDEZ):

“ Cynthia Schneider Drayer è stata la persona che ha effettivamente escogitato la teoria dell’omicidio (Ndr. di Phil Schneider). Cynthia non ha avuto questa idea da prove reali, ma da sua madre, che aveva avuto una visione psichica e così ha concluso che Phil è stato assassinato. Cynthia ha anche affermato che suo padre, Frank Martain, è stato ucciso ad Albuquerque nel 1952 come parte di un’altra cospirazione che coinvolge il governo. La sua storia incoerente ha anche affermato che le mani di Phil erano legate quando è stato trovato morto, na poi ha affermato che erano allungate sui fianchi. La sua storia ha molte incongruenze, rendendo il coinvolgimento di Phil nella base di Dulce, estremamente improbabile e poco credibile.

 Nella sua corrispondenza con Gabe ValdezCynthia Drayer ha subito chiesto del denaro perché, ha affermato, Phil non aveva un’assicurazione sulla vita .

Cynthia ha fornito molte delle voci su Phil.

Si dice che Phil sia stato ucciso con una corda di pianoforte, ma il rapporto dell’autopsia indica chiaramente che è morto con un tubo chirurgico intorno al collo .

La teoria della corda di pianoforte faceva parte della visione psichica e non delle prove reali. Fai attenzione a qualsiasi sito web o persona che afferma che Phil Schneider è stato ucciso con una corda di pianoforte, perché non é vero. “

Prima del 1995, Phil Schneider non ha mai raccontato la sua storia fasulla.

Phil non aveva mai sentito parlare di ” Project Gasbuggy “.

SOPRA – – disegno schematico del Progetto Gasbuggy, condotto dalla Commissione per l’energia atomica il 10 dicembre 1967, a circa 22 miglia a sud-ovest di Dulce, New Mexico per facilitare il flusso di gas naturale nell’area)

Eppure Schneider, nelle sue dichiarazioni, ha affermato di essere un “geologo” ben informato ed esperto di esplosivi. Schneider non è mai stato in grado o disposto a fornire delle prove alle sue accuse, e nemmeno a indiare l’ingresso alla base di Dulce, o dove si trovavano i tunnel da lui perforati.

Phil Schneider ha ripetuto le informazioni sulle basi sotterranee che erano già state diffuse in passato dalla stampa .

Phil Schneider ha citato materiale ” parola per parola ” già scritto da altri ricercatori:

(SOPRA – – un’altra truffatrice Cherry Hinkle che inizialmente si chiamava “Anne West”)

(SOPRA – – il presunto Thomas E. Castello, la cui esistenza non è mai stata provata)

(SOPRA – il compianto Paul Bennewitz di Albuquerque, New Mexico, che per primo si convinse nel 1979 dell’esistenza della base sotterranea di Dulce sotto l’Archuleta Mesa)

(SOPRA – – John Lear, propagatore di “miti alieni”)

(SOPRA – -un altro truffatore, Al Bielek)

(SOPRA – – BRANTON, alias Alan B. deWalton, autore di “Dulce Wars”)

(SOPRA – – Tal Levesque, alias Jason Bishop III, primo promotore del mito della Dulce Base e ideatore della mappa dei tunnel sotterranei degli Stati Uniti):

(SOPRA – – Bob Lazar, che si dice abbia manipolato l’ insinuazione del 1989 del  suo amico John Lear  secondo cui, nel 1975, ci fu un alterco tra le Forze Delta statunitensi ed entità aliene, in una struttura sotterranea degli Stati Uniti, suggerendo che fosse sotto Groom Lake / Area 51 )

In altre parole, 

Phil Schneider ha “dirottato” la dubbia insinuazione di Bob Lazar del 1989,  secondo cui, nel 1975 ci fu un alterco tra una forza militare d’élite statunitense ed entità aliene in una base sotterranea, ed egli suggerì essere avvenuta sotto il  Groom Lake / Area 51    ( John Lear ha accreditato questa accusa a Bob Lazar, il buon amico di Lear). In un secondo tempo,  Schneider , a sua volta, si è reso opportunisticamente “protagonista” della storia, ambientando il racconto a Dulce, on New Mexico, e datandolo all’anno 1979 ; sfruttando la storia in un modo che nessuno prima di lui aveva fatto.

Phil Schneider non ha portato nessuna nuova informazione , che non fosse già in circolazione; Schneider ha solo montato “un bello spettacolo” per ogni ” principiante ” della ricerca ufologica: Ha messo insieme molti aspetti del materiale conosciuto su Dulce, ha correlato i dati in un contesto di storia drammatico e e avvincente ed ha prestato il suo volto al protagonista della storia.

Phil ha più volte detto:

– “Sono stato colpito al petto da una delle armi degli alieni, che erano simili ad una scatola applicata sul loro corpo, che mi ha fatto un buco e mi ha dato una brutta dose di radiazioni di cobalto. Ho avuto il cancro a causa di questo ”.-

Il cobalto radioattivo viene utilizzato per scopi commerciali e medici. L’esposizione ad alti livelli di cobalto può provocare effetti polmonari e cardiaci e dermatiti. Phil potrebbe aver ottenuto la sua esposizione al cobalto sottoponendosi a un trattamento di radioterapia per un cancro in profondità.

Ma non ci sono “armi al cobalto” tranne che nelle storie di “Flash Gordon” .

Più tardi, Phil ha detto:

“in questo momento sto morendo di cancro che ho contratto a causa del mio lavoro per il governo federale”.

Phil ha affermato di avere un livello di autorizzazione “Rhyolite-38“, uno dei più alti al mondo. La riolite era un sistema satellitare di sorveglianza top-secret sviluppato presso TRW .  La riolite è indicata nei satelliti SIGINT (Signal Intelligence). 

Phil non era coinvolto in questo tipo di lavoro e non aveva l’autorizzazione Rhyolite .

Phil Schneider non era altro che un bugiardo e un manipolatore narcisista .

Ma una cosa che a Schneider è riuscita, è stata quella di mettere in scena il proprio ” omicidio “; come ultima risorsa per alleviare il dolore fisico e, allo stesso tempo, creare un’eredità di culto della propria personalità, divenuta un’icona “immortale” per le molte persone credulone che popolano il mondo dell’ufologia .

ECCO UNA TESTIMONIANZA di CHARLES GILBERT WRIGHT, del NEW JERSEY:

<< Sì, questa informazione (informazione di Norio Hayakawa) concorda con ciò che ho scoperto dal fratello e dalla sorella di Phil, dagli amici di Ron Rummel e da altri amici di Phil. Grazie per aver condiviso. È così facile che le informazioni circolino continuamente su Internet.

Era la fine degli anni ’90 quando chiamai al telefono George, il fratello di Phil, che allora lavorava al Portland River Patrol e aveva anche sua sorella, Polly , che mi scrisse una lettera. La famiglia Schneider proveniva dalla Russia alla fine del 1800 ed era ebrea, e la famiglia rimase profondamente ferita quando Phil mentì, e disse che suo padre era un comandante tedesco di U-Boat durante la seconda guerra mondiale; quando in realtà suo padre era un ufficiale medico della Marina degli Stati Uniti . Suo zio è un avvocato a Portland. Penso di aver fatto questa ricerca nel 1996, 22 anni fa, quindi un’intera nuova generazione ora sta leggendo tutte queste cose che hanno assunto una vita propria. Separare la menzogna dalla verità è difficile, ma ne vale la pena. Norio, siamo tornati in NJ nel 2012. Mi fa piacere risentirti. >>

ECCO UN ALTRO COMMENTO MOLTO INTERESSANTE, di UN VECCHIO COINQUILINO di PHIL SCHNEIDER;

Da G. Clinton:

Quello che so di Phil Schneider :

(CITAZIONE)

“Questa mattina, annoiato, ho deciso di fare una ricerca su Google per vedere se riuscivo a ritrovare qualcosa su persone che conoscevo.

Immagina la mia sorpresa nello scoprire che c’era un culto di Phil Schneider che conoscevo molto bene, dal  1977 al 1980 .

Mi sono trasferito a Portland, Oregon nel 1977 , disoccupato e molto a corto di soldi e così ho preso alloggio in una pensione molto economica.

Poco dopo essermi trasferito,  Phil Schneider venne a viverci. Non mi ci volle molto per rendermi conto che era un bugiardo . E ho pensato che fosse malato di mente .

A proposito delle sue dita mancanti :

Mi ha detto che le aveva perse quando lavorava nell’Oregon orientale come guardalinee quando ha avuto una sorta di incidente su un palo (francamente non ricordo più i dettagli; sono passati quasi 40 anni).

A proposito della sua ferita al petto :

L’ho portato in ospedale.

Un giorno, mentre stavo parlando con altri coinquilini nella sala comune, Phil scese le scale con la camicia insanguinata, dicendo che era stato colpito. Una storia che ha rapidamente cambiato in qualche modo, in cui è stato ferito da un’auto di passaggio che ha perso un perno da neve che lo ha colpito al petto, provocandogli le ferite. Nessuno dei presenti gli credeva, ovviamente, ma non era certo il momento per discutere della sua credibilità. L’ho portato in ospedale.

Dopo poco tempo uno dei medici del pronto soccorso è venuto da me e mi ha chiesto se avevo qualche influenza su Phil. Ho detto “non proprio”. Il dottore ha detto che vorrebbero trattenerlo per una valutazione psicologica, ma non aveva motivo di farlo. Mi è stato chiesto di provare a convincere Phil a sottomettersi volontariamente.

A questo punto e avendo i miei sospetti ho detto al dottore: “sospetti che si sia autoinflitto le ferite? “Il dottore ha risposto,  .

Ho parlato un po ‘con Phil, ovviamente si è rifiutato.

Vorrei poter ricordare quale ospedale fosse, a Portland… purtroppo non lo ricordo, ma dovrebbero esserci dei registri ospedalieri.

Ciò è accaduto forse alla fine del 77, più probabilmente 78 forse anche all’inizio del 79 .

Potrei parlare di più, ma senza aggiungere altri episodi particolari.

Quando ho lasciato la compagnia di Phil, del tutto, probabilmente nel 1980, ero convinto che Phil fosse disturbato e probabilmente un pericolo per se stesso, ma non per gli altri    (devo sottolineare di non essere assolutamente qualificato per qualsiasi diagnosi clinica in relazione a queste cose.)

Ora, so che nessuno ha una ragione particolare per dare credibilità alla mia testimonianza... Ma eccola. 

Spero che questo possa aiutare le persone a dubitare di quello che Phil ha detto. Io certamente lo ero e lo sono.

Phil Schneider non era una persona orribile, ma era giunto ad un livello delirante . Per un breve periodo è stato un mio amico. anche se non proprio perfetto. “

__________________________

Traduzione italiana a cura di STAZIONE4 dall’articolo di

Norio Hayakawa, 21 dicembre 2015

What do you think?

87 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Le mie opinioni stravaganti su UFO, “alieni” ed altri fenomeni anomali.

AREA 51: dietro il misterioso schianto dell’elicottero nel 1991