in , , , ,

I Segni Cardinali, Fissi e Mutevoli Parte 1

Buongiorno a tutti e benvenuti in quest’angolo dedicato all’Astrologia!

Oggi ci occuperemo dei Segni, entrando più nello specifico di quello che è ciò che li contraddistingue, quindi le 2 peculiarità che descrivono i 12 Segni e li rendono unici.

Il Temperamento dei Segni

Affronteremo prima gli aspetti che descrivono il Temperamento di un Segno, suddividendo quindi la Ruota dei Segni in 4 parti, che sono le 4 Stagioni, avremo 4 cicli di 3 Segni, e di questi 3 Segni il primo sarà Cardinale ovvero Colui che porta la Stagione, Colui che avvia quel quarto di Ruota dei Segni, quindi il periodo, ad esempio il periodo della Primavera, chi porta la Primavera, chi porta l’Estate, e così via…

Poi avremo il secondo dei 3 Segni di ogni Stagione, che è quello centrale, che viene definito Fisso perché è Colui che è al Centro, la Stagione è già stata definita e non subisce più variazioni climatiche rispetto al Segno precedente che è portatore del cambiamento, quindi che porta ma ha ancora qualche residuo della Stagione precedente, il Fisso invece è già ben definito nella propria Stagione, per questo si dice Fisso o Immobile, quindi non variabile.

Poi avremo il terzo dei 3 Segni che costituisce la Stagione che viene definito Mutevole perché tende a lasciarsi trasportare o a cedere il passo progressivamente alla prossima Stagione che seguirà. Per esempio il Gemelli è un Tipo Mutevole perché è precedente all’arrivo dell’Estate, quindi ha ancora il calore della Primavera, un Calore non ancora cocente come quello estivo, ma ha già la Luce dell’Estate. Subisce delle variazioni, da una fase primaverile in cui le temperature sono piacevoli, equilibrate, perché noi arriviamo da un’Equinozio, da una fase di quantità di Luce e di Buio della giornata equivalente, andiamo verso il Solstizio, quando la Luce sarà al massimo, infatti il termine del Gemelli o l’inizio del Cancro è il Solstizio, quindi il Gemelli va verso il massimo raggiungimento della Luce, ed il Cancro, avendo ottenuto il massimo della Luce, inizia piano piano ad accorciare la durata della giornata.

Che cosa significa Cardinale?

Cardinale, come è facile fraintendere, non ha il significato di Punto Cardinale. I Punti Cardinali, proprio perché Fissi, Determinati in una direzione ben precisa NORD, SUD, EST, OVEST, sono più propri come significato intrinseco al Centro della Stagione, che è ben definita, Fissa quindi, Chiara, Definita.

I Segni Cardinali sono quelli che, come dicevo prima, portano la Stagione, portano la Stagione in cui ci si trova. La Mutevolezza del Segno precedente, che ha lasciato il passo, che sta progressivamente lasciando spazio alla Stagione in arrivo, viene seguita dalla Cardinalità del Segno che porta la Stagione, quindi ha un’azione molto attiva, in questo senso è Colui che Determina la Stagione, è Colui che la porta e la indica, è Colui che la impartisce nel momento dell’anno! La impartisce al Mondo, alle Persone ed a tutte le Creature che la vivono.

Chi sono?

Tra i Segni Cardinali noi possiamo trovare l’Ariete che è all’inizio della Primavera, il Cancro che è all’inizio dell’Estate, la Bilancia che è all’inizio dell’Autunno ed il Capricorno che è all’inizio dell’Inverno.

Qual è la caratteristica Cardinale nelle varie Stagioni?

Come la si identifica nel suo specifico dato che, come possiamo vedere, ci sono 4 Cardinali e ciascuno di Loro appartiene ad un’Elemento differente? Infatti noi abbiamo l’Ariete che è di Fuoco, il Cancro che è d’Acqua, la Bilancia che è d’Aria ed il Capricorno che è di Terra.

La Cardinalità di Ariete

L’Ariete con il Suo Fuoco Vivificante porta l’Avvento del Nuovo essendo il primo Segno dello Zodiaco, porta il Fuoco della Vita, della Manifestazione del Nuovo, dell’Entrare nell’Esistenza, Manifestarsi, Iniziare. Quindi Cardinale nel Senso di Inizio, Colui che porta l’Inizio, l’Inizio della Primavera, ma anche l’Inizio della Vita, e lo fa tramite il Fuoco, il Fuoco Vivificante, il Fuoco puerocentrico del Bambino che Esige l’Attenzione, che si Esprime in Modo Libero, senza controllo, senza l’esperienza dell’adulto che porta inibizione. E’ Libero, si muove verso il Nuovo, porta la Novità, porta con atteggiamento di freschezza primaverile ed equilibrio delle temperature l’Emanazione della Vita.

Come si Manifesta?

Durante l’Ariete si può vedere la Manifestazione del Nuovo, quindi l’Entrata in Esistenza di qualunque soggetto di qualunque Qualità, Caratteristica e Archetipo noi vogliamo andare ad osservare. Tutto ciò che è Ariete è tutto ciò che da Inizio.

L’Ariete è anche raffigurato come l’animale, l’ovino con le corna ritorte che Procede Inesorabile verso una Direzione, infatti è dominato da Marte e si scaglia in una Direzione senza guardare, senza osservare, con l’Impulso Igneo del Fuoco!

L’Ariete era anche quello che veniva utilizzato dai soldati quando si facevano gli assalti ai castelli per sfondare il portone di accesso, i portali che difendevano le mura, era Colui che sfondava ciò che era impenetrabile. L’Ariete porta il Nuovo perché Rompe le Chiusure delle Strutture già Formate, preesistenti, il castello come struttura costruita e preesistente all’arrivo dei soldati che la vogliono invadere e l’Ariete che scardina questa difesa, rompe la struttura e la penetra.

E’ anche la Manifestazione della Vita, dopo le terre invernali che si sono concluse con i Pesci, vi è l’Ariete ed iniziamo a vedere le piante, i Fiori, la Primavera che fuoriesce dalla Terra. Quindi da una terra invernale, nascosta, ritratta, immanifesta, si va verso la Vita che esce dalla terra, l’Emanazione del Se, il Nuovo, “Io Esco e Mi Esprimo”!

La Cardinalità del Cancro

Un altro Cardinale che noi possiamo vedere è quello successivo e quindi quello del Cancro che è un Cardinale di tipo Acqueo. Tutti i Segni d’Acqua tipicamente parlano di Vita o di Morte o di Trascendenza, quindi in riferimento alla Vita che viene Donata dal Cancro che è rappresentativo della Luna, la Luna Materna, la Luna che Matura Dentro di Se la Vita, che fa Crescere, la Portatrice di Vita.

Nell’Estate la Sua Cardinalità si esprime fornendo un Guscio, una Casa, una Protezione, un momento per Stare Dentro, il Raccoglimento della Famiglia, si sta andando verso l’Estate, ci si ferma dall’attività lavorativa dell’anno, parlando per la maggior parte delle persone perché ovviamente per le località turistiche è il momento di maggior lavoro, parlando in linea di massima noi abbiamo la Costruzione della Casa, la Formazione del Feto dentro la donna che sta per Portare la Vita.

Se nell’Ariete si parla di Manifestazione di Vita sotto forma di Emanazione, sotto forma di Entrata in Manifestazione, nel Cancro si parla di Maturazione della Vita Dentro di Se, di Fornire un Guscio, una Protezione, una Casa, di Governo della Casa, la Donna che Amministra la Casa, quindi anche l’Autorità e la Protezione della Donna nella Casa, l’Autorità e la Protezione Materna nella Casa, un’Autorità che si Forma e si Manifesta di tipo più Strutturato rispetto all’Ariete che invece è Libero, Manifesto e Spontaneo.

La Cardinalità della Bilancia

Dopo il Cancro noi abbiamo, come successivo Cardinale, la Bilancia, la Bilancia che è un Segno d’Aria. Come tutti i Segni d’Aria si parlerà principalmente di Piano Mentale, più che un Mentale Razionale un Mentale Etico, Filosofico, Morale.

La Bilancia è il Segno dei Giudici, Bilancia è Colei che Emette la Sentenza, c’è la Disciplina della Bilancia, c’è l’Etica, ci sono i Valori, ci sono gli Equilibri della Bilancia. La Bilancia è dominata da Venere e Venere conosce il Senso del Giusto, la Quantità, la Proporzione, l’Armonia, come Equilibrare le Parti, un’Equilibrio tra Legge dell’Uomo e Legge Divina ed ha con se, a livello ideale, l’esaltazione di Saturno che è il Rigore, la Disciplina, la Severità.

Una Venere che unisce, con il Suo Glifo che è una Croce Sormontata da un Cerchio, la Parte Spirituale che si Fonde con la Materia, quindi la Parte Divina che si Equilibra con la Parte Materiale Incarnata, e quindi Avere il Senso delle Proporzioni, il Senso del Giusto, trovare l’Equilibrio tra il Divino e l’Umano, avere il Senso delle Proporzioni e Manifestarlo sotto forma di Bellezza e di Armonia nel Piano Umano Incarnato.

La Bilancia è anche il Segno degli Artisti, il tipo di Arte che viene proposta dalla Bilancia, differentemente dal Toro che è più spontanea, più giocosa e un po’ meno strutturata perché non abbiamo Saturno che la definisce, il Tipo della Bilancia è un Tipo che Conosce le Proporzioni e che le Ricerca, è Attento.

Come si Manifesta?

L’arrivo della Bilancia come Segno Cardinale determinerà il primo Segno che va Verso l’Interno, perché è l’inizio dell’Autunno, quindi, dopo la pienezza estiva di totale emanazione, ci si Inizia a Guardare all’Interno e si Inizia a Capire cosa è Giusto e cosa è Sbagliato e si Inizia a Scegliere. Durante l’Esperienza Manifesta della Primavera e dell’Estate in cui Entro in Emanazione e Manifesto Totalmente la mia Pienezza, nell’Autunno io Inizio a Guardarmi Dentro e dico “Cosa ho Imparato da questo Mondo?”, “Che cosa mi Dice la mia Interiorità?”, “Che cosa è Giusto e che cosa è Sbagliato?”, “Qual è la Scelta Giusta da Fare?”.

Questo è il momento in cui ci si trova diametralmente opposti all’Ariete, perché è il Segno opposto, e infatti si sta parlando di un Segno Yang, perché d’Aria, ma un Segno anche molto Interiorizzato. Yang nell’Esprimere il Giudizio, Yang nel Compiere una Scelta, una Scelta Attiva, non una Scelta Passiva, la Bilancia non si fa scegliere, la Bilancia Sceglie Consapevolmente, è dominata da Venere e Venere è comunque, nonostante sia femminile e accogliente, Colei che Accoglie Ciò che Sceglie ed in questo c’è Azione, Attività, è un’Azione Attiva, Presente con determinati Crismi Mentali perché comunque c’è il Ragionamento, c’è la Riflessione Interiore che porta ad una Decisione Chiara e Precisa che poi va a Manifestarsi Verso l’Esterno.

Il Giudice Emette la Sentenza, il Giudice Decreta anche la Vita e la Morte, il Giudice Decreta la Reclusione. La Bilancia è capace di determinare perciò anche la Vita e la Morte che non sarà Lei a compiere, perché non è compito della Bilancia giustiziare, non è compito del Giudice quello di giustiziare, ma sarà compito di chi poi si occuperà di applicare la pena, ma il Giudizio della Bilancia è un Giudizio Inesorabile ed alle volte molto Severo, Spietato, Senza Scrupoli, se deve farlo, la Bilancia è capace di farlo! In questo si oppone totalmente all’Ariete perché non c’è più la spontaneità, non si può essere spontanei quando si compie un Giudizio di questo Grado di Importanza che può decretare quindi la Vita e la Morte, il Blocco, l’Accogliere od il Respingere che invece è capace di compiere la Bilancia.

E’ una fase Cardinale perché si Lascia Dietro le spalle un momento di Totale Emanazione estiva in cui si manifesta la Pienezza Solare dell’Estate ed inizia a Guardarsi Dentro, un Cambio di Direzione.

La Cardinalità del Capricorno

Come ultimo Cardinale vi è il Capricorno. Il Capricorno è nel momento di Massimo Buio, perché stiamo parlando del Solstizio d’Inverno, se durante l’Autunno abbiamo proseguito nella discesa della Luce arrivando alla fine del Sagittario o all’inizio del Capricorno al suo minimo, nel Capricorno vi è la Reazione che inizia a rispondere al punto più Basso di Luce, e quindi vi è la Reazione con l’Esaltazione di Marte, con il Domicilio di Saturno quindi Imponendosi, con uno Scopo, con un’Idea Chiara, con Concentrazione, con Determinazione, con Costanza, Essenziale quindi non dispersivo, Concentrato, Devoto alla Risalita del Sole e lo fa attraverso l’Esaltazione di Marte quindi tira fuori tutta la Forza che è in grado di esprimere nel momento di Massima Pressione, in cui c’è il Massimo Piombo dell’anno, Piombo come Metallo che è associato Saturno, e quindi la Pesantezza, e quindi la Pressione, il Punto Più Basso, il Maggior Peso. Lì, sotto tutti questi Pesi, sotto tutte queste Pressioni, Lui, il Capricorno, è Capace di Reagire e Tirare Su di nuovo la Testa e Ripartire.

Vi è un Cambio di Direzione della Luce che da sempre minore che era diventata nel Sagittario, riinizia ad allungarsi, quindi le giornate, dall’Inizio dell’Inverno, iniziando progressivamente a riallungarsi.

E così si completa il Ciclo dei Segni Cardinali!

Aspetti tra i Segni della Croce Cardinale, Fissa o Mutevole

I Segni Cardinali tra di loro sono nei 4 punti che poi sono anche gli Equinozi ed i Solstizi, e tra di loro, in un cerchio di 360 gradi, sono a 90 gradi in successione e a 180 gradi in opposizione.

Gli Opposti si Guarderanno, i Quadrati tenderanno a farsi degli Attriti, a Scontrarsi perché Ognuno Vuole Determinare il Proprio Scopo, la Propria Funzione.

Quindi noi abbiamo il Dialogo nell’Opposizione tra Ariete e Bilancia, il Dialogo nell’Opposizione tra Cancro e Capricorno, un Dialogo che può essere come porsi nei punti diametralmente Opposti Non Accogliendo il Pensiero dell’Altro che la vede nella Maniera Opposta, oppure un Accogliere chi la Vede nella Maniera Opposta per Trovare una Complementarità, l’Equilibrio al Centro che si trova Tra i 2 Opposti.

Che tipo di Equilibrio si può avere tra Ariete e Bilancia?

La Libertà di Espressione di un Ariete che Manifesta la Propria Esistenza, la Propria Vita, il Proprio Inizio, in modo Spontaneo e decide una Direzione Dicendo “Questo è il Nuovo, Io sono il Nuovo, Io mi Manifesto” e la Bilancia che dice “Questa è la Proporzione Giusta, Questa è l’Armonia Giusta, Questo è il Modo Giusto, Questo è l’Equilibrio” e quindi tra Ariete e Bilancia noi avremo un tipo di dialogo che può essere sotto forma di Scontro se la Spontaneità si Batte Contro la Disciplina, oppure un Equilibrio quindi “Mi Permetto di Esprimermi con una Nuova Idea facendolo nel Dovuto Modo”, in un Modo Equilibrato ed Armonioso Come lo Esprime la Bilancia.

L’Opposizione che avviene tra due Segni Opposti Insegna questo tipo di Lezione!

Le Quadrature tra Cardinali progressivi

Nelle Quadrature che abbiamo tra due Segni Cardinali progressivi noi vediamo un atteggiamento di “Scontro Angolare”, non frontale.

Quadratura tra Ariete e Cancro

Quindi prendendo come esempio l’Ariete ed il Cancro, noi vedremo la Libertà di Manifestarsi nel Mondo dell’Ariete, la Libertà data dal proprio Diritto di Esprimersi dato dall’Essere in Vita come Creatura Vivente e come tale Desiderosa di Manifestare la Propria Essenza. Per l’Ariete non devono esserci regole “Io Vado nella Mia Direzione”, ed il Cancro ad esempio che dice “No, Qui Tu sei Nella Famiglia, Qui sei Nella Casa, Qui ci sono delle Regole, Qui c’è un Ordine, Qui c’è un’Organizzazione”. Il soldato che esprime l’Ariete, ricordandoci che è dominato da Marte, Marte il Soldato in questo caso, si sa che a tavola, la tavola che viene imbandita dal Cancro, quindi dalla Madre, il soldato non può portare la propria spada e quindi lo scontro che si può creare tra un Marte ed una Luna, che domina il Cancro, è che la Luna ha il Potere di Togliere la Spada a Marte e Marte ha il Potere di Scontrarsi contro le Regole che stabilisce nella tavola come nella casa la Madre.

Quadratura tra Capricorno e Ariete

Possiamo osservare un altro esempio tra il Capricorno e l’Ariete. Noi abbiamo un tipo di atteggiamento nel Capricorno che tenderà in un Inverno Rigido a farsi bastare le risorse che ha, che cercherà di stabilire che cos’è la cosa più Importante, l’Essenziale, che cos’è lo Scopo, come possa impiegare le poche risorse che ha al meglio per manifestare ciò che ha scelto, nello scontro con l’Ariete, Marte, che è più Libero, più Spontaneo, meno strutturato, poco riflessivo, impulsivo, invece il Capricorno è totalmente Razionale essendo un Segno di Terra, e Terra rappresenta la Concretezza, la Razionalità, vi è questa forma di scontro quindi “Io so cos’è la cosa più importante quindi rinuncio ad una manifestazione libera e spontanea” che fa attrito con “Io rinuncio alla cosa più importante per una manifestazione libera, l’inizio del nuovo e la libertà di essere”.

Questi sono i classici atteggiamenti di scontro che possono esserci ad esempio tra i Segni Cardinali, ma lo vedremo poi successivamente, quando andremo ad analizzare nello specifico i singoli Segni, anche nel caso dei Fissi, quindi tra il Toro, il Leone, lo Scorpione e l’Acquario, ed anche tra i Mutevoli, quindi il Gemelli, la Vergine, il Sagittario ed il Pesci.

Tra di loro questo aspetto di Quadratura o di Opposizione genera questo tipo di relazione, una relazione che può portare ad una grande crescita perché, nel momento in cui si riesce a trovare un incontro con l’Opposto e con l’Angolare che fa attrito con se, si riesce ad ottenere una grande crescita, Unire non solo gli Opposti, ma la Totalità delle Manifestazioni che l’Essere può avere in tutti i suoi Ambiti ed in tutte le sue Caratteristiche!

What do you think?

300 points
Upvote Downvote
Veteran

Written by Alessandro Gatti

Years Of MembershipCommunity ModeratorVerified UserUp/Down VoterContent AuthorQuiz MakerPoll MakerStory MakerImage MakerAudio MakerVideo MakerGallery MakerEmbed MakerList MakerMeme MakerEmoji Addict

2 Comments

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Post Apocalisse: l’Eden ritrovato

INTERVISTE IMPOSSIBILI “GIOVANNA D’ARCO”