Autore: Alfred Loisy

Curatore, correttore, note, introduzione: Marco Enrico de Graya

Alfred Loisy nel 1901 pubblicò in Francia “La Religion d’Israël”. Il testo finì nel mirino dell’Arcivescovo di Parigi Richard che fece finire sotto indagine del Sant’Uffizio (l’ex Inquisizione) il Loisy. Questi fu ritenuto colpevole per la pubblicazione che venne messa all’Indice, ossia proibita per i Cristiani. Loisy perdette la cattedra all’Istituto Cattolico di Parigi e dovette lasciare la tonaca. Ottenne la cattedra alla Sorbona e continuò gli studi. Eminente biblista, storico e teologo “modernista”. Il presente testo, vietato dalla Chiesa Cattolica assieme ad altri quattro suoi testi, fece scalpore e fu pubblicato in Italia nel 1910. Oggi questo testo viene ripubblicato restaurato e commentato, corredato di una breve introduzione e la vita di Loisy oltre che integrato di ulteriori note esplicative. Il testo ripercorre la storia dell’Ebraismo dai suoi primordi passando attraverso l’epoca di Abramo, di Noè, dei Re, dei Profeti. Le occupazioni e le rivolte. Arrivando sino all’epoca della creazione del Giudaismo rabbinico in concomitanza con l’epoca messianica. Abbiamo illustrate, approfonditamente, tutte le fasi dell’Ebraismo: primitivo animista, Elohista, Jahvista, politeista, monolatra e finalmente monoteista. Con i rapporti con gli Dèi confinanti e gli Dèi degli invasori ed occupanti. Un testo imperdibile per chi è affascinato dalla storia delle religioni.

Non sono riuscito a far pubblicare, sinora, il testo. E’ solo disponibile in formato elettronico (eBook). viene venduto fra i 5,5 ed i 6 euro.

Disponibile eBook anche sul vostro cellulare o tablet su: Kobo, Google Play e D2D (Draft2Digital).