in

LoveLove

PROGRAMMA SPAZIALE SEGRETO DEGLI USA. CHI ERA COINVOLTO DICE CHE…

Triangolazione: la tecnica militare per rintracciare una posizione geografica mediante l’utilizzo di tre misurazioni, o tre osservatori, che fornendo informazioni da tre punti di vista diversi ottengono un dato accurato sulla posizione dell’oggetto osservato. 

Insomma un modo per dire che quando si hanno tre confereme, si può prendere un dato per buono. 
Secondo questa logica militare, voglio proporvi, per dare modo a chi non le conoscesse, tre storie, la vicenda di tre uomini e di come le loro vite sono cambiate, e di come si intrecciano.
Tre piccoli paragrafi in una storia che ancora non ha scritto il suo finale, e di cui, in qualche modo, siamo tutti partecipi.  Vale la pena però di raccontare insieme le tre storie per un motivo. Come nel gioco presente sulla vecchia cara settimana enigmistica,occorre unire i puntini, per cercare di vedere il disegno che si deve venire a formare, e quel disegno ci fornirà un immagine più realistica della situazione in cui ci troviamo.


Gary McKinnon
:
La sua è una storia nota ai più, è diventato famoso per essere stato ricercato e condannato dal governo americano per aver hackerato ( essere entrato illegalmente) in diversi computer governativi, dal Pentagono alla CIA e la NASA, per diverse ore. È una storia di molti anni fa ed accuratamente documentata. Non necessita di ulteriore credibilità, da quando il governo, accusando e condannado, ha implicitamente confermato che il fatto sia accaduto.
McKinnon ha dichiarato di aver visto e scaricato file di vario tipo, tra cui: 
Progetti di vascelli spaziali alla “Avengers”, grandi portaerei volanti adibite al supporto delle navette spaziali più piccole, con la sigla USSS UNITED STATES SPACE SHIP.
Liste con nomi e grado degli ” ufficiali non terrestri ” della marina militare americana in servizio in quel momento. Documenti di spostamento del personale non terrestre da flotta a flotta.
Progetti tecnici per la realizzazione delle suddette navi spaziali , e altro ancora. Trovate molto materiale se volete approfondire online. 

Passiamo ora  a William Thompkins, scomparso non molto tempo fa, proprio durante la realizzazione di una serie di interviste con la brava indipendente Kerry Kessidy, la quale ci racconta la sua storia: Thompkins giá da ragazzo era un attento osservatore e realizzava modellini navali, si arruola e parte come militare attivo, è trasferito in servizio nei reparti di intelligence della US Navy, è laureato in ingegneria aerospaziale. Le navi da lui progettate includevano specifiche tecniche classificate, e venne reclutato poi per lavorare a progetti più avanzati grazie alle sue doti. Dopo la Marina, Thompkins lavora all’interno di Think Tank altamente secretati progettando armi avanzate per compagnie aerospaziali tra cui la North American Aviation, la Northrop e Douglas Aircraft Company, ed ha collaborato con 2 programmi spaziali NASA , Saturn e Apollo. E finalmente arriva un dettaglio interessante : Thompkins dichiara che alcune delle foto di progetti di velivoli spaziali scaricati illegalmente da Gary McKinnon sono proprio usciti dalla sua penna, sono quelli realizzati da lui.

E poi abbiamo Corey Goode, insider che da tempo ha deciso di parlare.

Lui ci racconta di come, fatto confermato da genitori e altri, già da bambino venne scelto, a seguito di alcuni test scolastici, come bambino “particolarmente empatico” e quindi, con la scusa di farlo partecipare a speciali corsi per bambini dotati, veniva portato da agenti governativi in diverse location ( supermercati in disuso, capannoni e simili ) e fu già da lì che il suo addestramento ebbe inizio.  Corey da bambino fu allenato per cercare di “indovinare pensieri ed emozioni, stati d’animo. Con il passare degli anni fu introdotto in ambienti militari sempre più classificati, fino ad essere utilizzato come risorsa preziosa nei momenti di confronto e comunicazione con intelligenze non terrestri. La storia di Corey si complica e si addentra nei programmi segreti governativi e nelle tecnologie da loro tenute occultate, durante le sue conferenze racconta molto nel dettaglio delle sue esperienze ( che meriterebbero da sole un intero libro) che suonano sicuramente incredibili a chi le dovesse sentire da “digiuno” di certi argomenti, ma molte cose poi risultano meno assurde e più possibili, man mano che si scoprono le vere carte che sono sul tavolo. Non ci addentriamo ora nei dettagli, ma per questa triangolazione di cui abbiamo parlato, è importante capire che anche Corey Goode conferma la stessa vicenda, dicendo di aver incontrato più volte William Thompkins, quando lui era un giovane in addestramento, e Thompkins un ingegnere ancora in attività coinvolto in progetti classificati.

Una piccola nota che Thompkins ci dice, che viene confermata da altre fonti, è che inspiegabilmente, decisero che tutti i documenti riguardanti gli ufo, da classificare sopra ogni livello di Top Secret, non avrebbero riportato alcun timbro o dicitura di segretezza o classificazione. In questo modo, ad ogni occhio inesperto, sarebbero sembrate assurdità, e nessun timbro avrebbe potuto far pensare ad un documento importante. Spero di approfondire presto, singolarmente, la loro storia, ma per chi di voi lettori è abile in inglese, trovate molte loro conferenze e interviste on line.

Ricordiamo sempre che il nostro motto è che per capire anche solo una cosa a fondo, bisogna sentiee, non credere ma sentire tutte le sue versioni, e come sempre, fate di queste informazioni ciò che più vi piace. 

D. Cristallo

What do you think?

86 points
Upvote Downvote

Written by Davide Cristallo

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0

Sandro Semper Fidelis

TROVARE IL SENSO “NELLA” VITA